Vai alla home di Parks.it

Parco Naturale Regionale dell'Aveto

www.parcoaveto.it
Banner Locale per la promozione del territorio

Concorso “Mieli dei Parchi della Liguria” edizione 2018

Evento finale domenica 25 novembre 2018 presso la Sala Comunale di Ne

(Borzonasca, 16 Nov 18) Domenica 25 novembre, presso la Sala Comunale di Ne, si svolgerà il concorso "Mieli dei Parchi della Liguria", edizione 2018, di cui è capofila e organizzatore il Parco dell'Aveto, con il tradizionale convegno apistico, la cerimonia di premiazione dei migliori mieli e molte altre attività.
Anche quest'anno, con il Concorso "Mieli dei Parchi della Liguria", gli apicoltori dei Parchi liguri hanno avuto l'opportunità di verificare la qualità dei loro mieli, sia dal punto di vista chimico-fisico che organolettico.
Il concorso è frutto di una concreta e fattiva collaborazione fra Regione ed Enti Parco, fortemente voluta dall'Assessorato all'Agricoltura e ai Parchi della Regione Liguria.
Il concorso nasce nel 1998 su iniziativa del Parco del Beigua e resta in inizialmente confinato a quel Parco, per poi allargarsi, a partire dal 2004 a tutti i Parchi liguri (il Parco Nazionale delle Cinque Terre ed i Parchi Naturali Regionali: Alpi Liguri, Antola, Aveto, Beigua, Montemarcello-Magra, Piana Crixia, Portofino e Portovenere); dal 2009 ha aderito anche il Parco delle Alpi Liguri allora appena istituito, ampliando quindi i confini del Concorso all'intera regione.
Questa edizione vede il Parco dell'Aveto come capofila per la terza volta in pochi anni (nel 2007 il Concorso venne organizzato a Borzonasca e nel 2013 a Mezzanego); il Parco ha perciò seguito le procedure concorsuali ed organizzato la giornata conclusiva con la cerimonia di premiazione dei mieli ed il convegno "2018: in che mondo vivono le Api?".
Le fasi realizzative del Concorso si sono svolte a partire dalla fine di giugno con l'invito a partecipare agli oltre 430 apicoltori operanti nelle aree protette liguri.
Gli apicoltori in tutta la Liguria sono circa 1800, nei parchi operano percio quasi un quarto di essi: un numero davvero significativo, che testimonia la notevole qualità del miele ligure).
La partecipazione al Concorso è stata numerosa: 92 apicoltori hanno portato a concorso ben 208 campioni di miele.
I campioni sono stati sottoposti a scrupolose ed attente selezioni: in primis le analisi chimico-fisiche, necessarie a determinare le caratteristiche di composizione del miele, sono state realizzate dai valenti tecnici del Laboratorio Regionale per le analisi dei terreni e delle produzioni vegetali di Sarzana, con un servizio messo a disposizione dalla Regione Liguria; a seguire hanno avuto luogo le analisi organolettiche, realizzate da una giuria presieduta dal Sig. Carlo Gaggero e composta da numerosi assaggiatori esperti riconosciuti, provenienti, oltre che dalla Liguria, da Toscana e Valle d'Aosta.
Le analisi organolettiche consistono nel valutare il miele attraverso i sensi: l'aspetto, l'odore, il sapore e le caratteristiche tattili di un miele possono fornire informazioni utili all'individuazione delle frodi, alla determinazione dell'origine, alla presenza di sostanze contaminanti, allo stato di conservazione, alla qualità in generale.
115 campioni di miele hanno superato le selezioni e verranno premiati al termine del Convegno di Ne, con consegna dell'attestato di qualità e le ambite "api d'oro": una per i mieli di buona qualità, due per i mieli di ottimo livello, tre per le eccellenze.
Il Parco che ha visto quest'anno la partecipazione più numerosa è stato quello di Montemarcello-Magra: 25 apicoltori del Parco con 65 mieli; seguono il Parco dell'Antola, con 18 apicoltori e 33 campioni di miele,  il Parco dell'Aveto, padrone di casa della manifestazione, con 16 apicoltori e 42 campioni; quindi il Parco del Beigua con 14 apicoltori e  28 campioni; a seguire il Parco di Portofino con 13 apicoltori e 20 campioni, il Parco di Piana Crixia con 3 apicoltori e  10 campioni,  il Parco Nazionale delle Cinque Terre con 3 apicoltori e 9 campioni e, per finire, il Parco delle Alpi Liguri con 1 apicoltore e 1 campione.
Per quanto riguarda la tipologia dei mieli portati a concorso, sono stati presentati 74 campioni di miele "millefiori", 54 campioni di miele di robinia, 53 campioni di miele di castagno, 19 melate e 8 campioni di mieli più peculiari quali di rovo, di tiglio, di ailanto, di lavanda e di tarassaco.


Allegati:
 
share-stampashare-mailQR Codeshare-facebookshare-deliciousshare-twitter
© 2019 - Ente Parco dell'Aveto - p. iva 01109990992